IC BARDOLINO A.S 2016-2017

Back to homepage

ANNO SCOLASTICO 2016-2017

 

 

L’arte a volte…si mette in mostra

31 maggio 2017, Scuola Primaria Bardolino classe IVA

 

I laboratori proposti quest’anno non hanno avuto come unico scopo quello di proporre un avvicinamento ai linguaggi e i modelli dell’arte, ma anche quello di favorire idee, paradigmi e metafore, simboli e codici, desunti dall’universo artistico contemporaneo, capaci di fornirci nuovi e stimolanti punti di vista per leggere il  mondo . ” L’arte a volte…si mette in mostra” è stato un  percorso di presentazione di alcuni nostri elaborati realizzati in corso d’anno. I laboratori sono stati una una palestra “estetica”  finalizzata a stimolare i sensi; allenare gli occhi a “vedere”, le orecchie a “sentire” le mani a toccare, il corpo a sentire…E’ stato un anno ricco di emozioni , questo nostro quarto anno di scuola!  Vogliamo sinceramente ringraziare quanti hanno creduto nei nostri talenti, spronandoci a gridarli ad alta voce e anche a quanti ci hanno talvolta ricordato i nostri limiti, spronandoci a farli diventare silhouette danzanti.

Il giornalino di classe: Il palistrone

WP_20161114_006

20170525_001332 (1)

 

WP_20161003_003

____________________________________________________________________________________________________

ANNO SCOLASTICO 2015-2016

 

uda bardolino

 

 

 

Leggi il PDF

IL GIORNALINO DELLA SCUOLA_UDA BARDOLINO_PRIMARIA


DINOSAURI

Schermata 2016-06-28 alle 22.41.10

Storia di un laboratorio che è tanti laboratori

Al termine di un anno intenso di laboratori legati al progetto Disegnare il futuro I CARE ci siamo trovati a convogliare tutte le esperienze vissute nella pianificazione e realizzazione del video d’animazione Storie di dinosauri.

La realizzazione di questo lavoro è il frutto dell’impegno sinergico nostro e delle maestre con tutti gli esperti coinvolti nel progetto.

Siamo partiti dallo studio di  testi informativi sui dinosauri che  ci sembravano rappresentativi. Ci siamo immersi nei loro ambienti, immaginando possibili storie. Tra le tante elaborate ne abbiamo visualizzato una per immagini, realizzando uno story board, che poi abbiamo trasformato nel testo collettivo che segue. Il passo successivo è stato realizzare le sagome animate e fondali dipinti che sono poi serviti alla realizzazione del video. Con l’aggiunta delle nostre voci abbiamo ulteriormente arricchito il video che poi il tecnico ha montato, sotto la nostra regia.

 

WP_20160420_016

 

La storia

STORIE DI DINOSAURI

(Testo collettivo)

“Era un giorno come tutti: gli Pteranodonti pescavano dal cielo tuffandosi nel mare mentre i Mosasauri cacciavano beati.

Nella radura un branco di vegetariani mangiava tranquillo, mente qua e là qualcuno covava le sue uova. L’unico con la pancia vuota era un Oviraptor che, dal suo nascondiglio, scrutava la scena aspettando il momento opportuno per accalappiarsi il suo pranzo. “Questo me lo pappo io!” Pensò alzando le piume e sognando di correre felice verso un ovetto appena deposto. “Glu blu blu Glu” reclamava il suo stomaco affamato. Ma proprio in quel momento la terra cominciò a tremare, riempendo l’aria di polvere e di un terrificante boato. In un battibaleno la radura venne invasa da un branco di terribili Spinosauri che assaltarono i vegetariani al pascolo e li sbranarono tutti. L’Oviraptor si accucciò tra i cespugli e, impietrito, restò ad aspettare sperando che non si accorgessero di lui. Quando finalmente ritornò la calma, uscì dal suo nascondiglio e si accorse che intorno c’erano solo carcasse. “Dov’è il mio uovo? Dov’è il mio uovo?” Starnazzava disperato guardandosi attorno ed esplorando ogni angolo della radura devastata. All’improvviso un sorriso raggrinzì il suo becco: “Eccolo!” A poche zampate da lui brillava il suo pranzo. Si precipitò dal suo uovo, lo afferrò, si guardò intorno e, sorpresa, lì ai suoi piedi, rotolato da chissà dove c’era un altro uovo. “Mmmh” che lauto pranzetto lo aspettava. Raccolse entrambe le uova e custodendole tra gli artigli, svolazzò veloce nella sua tana. Quando fu certo di essere solo apparecchiò, deponendo le uova con cura e si preparò a dare inizio al banchetto. Solo a guardare i due ovetti la sua bocca arsa si riempì di saliva. Affamato, afferrò il primo e lo ruppe: dall’uovo scivolò fuori un cucciolo di Pteranodonte che schizzò via come fosse una saponetta e in un attimo scomparve. Il povero predatore guardò il vuoto deluso, restando a becco aperto e asciutto. Fortuna gliene rimaneva un altro, di uovo. Stava per afferrarlo, quando questo cominciò a schiudersi. Ne uscì un cucciolo di Triceratopo che guardandolo con occhi dolci balbettò: “Mam-ma!” . L’Oviraptor fece un passo indietro: “No, no, no!” starnazzò allontanandosi. Il Triceratopino gli trotterellava intorno “Mam-ma, mam-ma” chiamava e finì per intenerire il cuore di quel primordiale uccellaccio che, rassegnato, se lo caricò sulle spalle e insieme si allontanarono verso il tramonto. “Domani è un altro giorno, piccolo mio” disse l’Oviraptor.

Quando, BANG! Un meteorite colpì entrambi, estinguendoli.”

Il video

SCUOLA PRIMARIA DI BARDOLINO
Istituto Comprensivo “Falcone Borsellino” Bardolino – Verona
La classe 3A Emma A., Brando A., Catalina B., Alice B., Ludovica C., Andrea C., Leonardo F., Mirella G. Sofia M., Pietro M., Angelica O., Pietro P., Vittoria P., Jhanouk P., Sarà P., Luca P., Nicola R. Beatrice S., Elia S., Davide S., Alice S., Danilo V.
le insegnanti: Anna Stoia, Patrizia Pendolino
in collaborazione con: Marco Paci e Francesca Zoppei Murmure Teatro
Fotografia e montaggio: ZATAC Blocco54 snc – Studio ANIMA


PARLIAMONE PER NON DIMENTICARE

SCUOLA PRIMARIA DI BARDOLINO
Istituto Comprensivo “Falcone Borsellino” Bardolino – Verona
La classe 3A Emma A., Brando A., Catalina B., Alice B., Ludovica C., Andrea C., Leonardo F., Mirella G. Sofia M., Pietro M., Angelica O., Pietro P., Vittoria P., Jhanouk P., Sarà P., Luca P., Nicola R. Beatrice S., Elia S., Davide S., Alice S., Danilo V.
le insegnanti: Anna Stoia, Patrizia Pendolino
in collaborazione con: Francesca Zoppei Murmure Teatro
Fotografia e montaggio: ZATAC Blocco54 snc – Studio ANIMA


DISEGNARE CON LA LUCE

Zatac – Laboratorio di fotografia

LUCE

LABORATORIO VIDEO EFFETTI SPECIALI

Il mascherino e il contro mascherino

Duplicare lo stesso soggetto in più punti del video

“I TRE GEMELLI”

Il fermo di ripresa

Far apparire e sparire i soggetti dalla ripresa

“IL MAGO”

La tecnica passo uno

Animare gli oggetti

“FANTASMI IN CLASSE”

IMPARIAMO LO STORYBOARD – LA  MAGIA DEL CRHOMA KEY

“RAPIMENTO ALLIENO”