LO SPAZIO CHE VORREI

LO SPAZIO CHE VORREI

Disegnare il futuro, ha fornito a tutti noi, alunni compresi, lo spunto per realizzare un progetto finalizzato non solo all’acquisizione di competenze come indicato nella progettazione dell’UDA, ma anche di associare lo “studio” a qualcosa di concreto da lasciare per i futuri alunni della scuola.

Visto le UDA disciplinari programmate per il secondo anno dai docenti coinvolti si è pensato di realizzare un plastico dell’istituto porgendo particolare attenzione al cortile esterno dove di solito si ritrovano i ragazzi sia all’entrata della scuola sia durante le ricreazioni previste dal piano di studio.

L’attività si è avvalsa della collaborazione di 2 atelieristi: Peter Paeshuyseper quanto riguarda il laboratorio di falegnameria e di Giorgio Cipriani per quato riguarda il laboratorio di cine fotografia.

I ragazzi hanno “toccato” con mano cosa significa applicare lo studio alla realtà ed hanno partecipato tutti con interesse e passione realizzando se pur con qualche difficoltà il prodotto finale che sarà curato nei dettagli nel prosieguo del prossimo anno scolastico al fine di completare la mission del progetto che prevede una presentazione ai rappresentanti della circoscrizione comunale al fine di rendere possibile le variazione progettate dai ragazzi per il cortile della scuola.

Un ringraziamento finale va rivolto alla Fondazione San Zeno, alla Dirigente della scuola capo fila dott.ssa Irene Grossi, al coordinatore del progetto Susanna Zago, agli atelieristi Francesca Zoppei e Marco Paci, al personale della scuola ed a tutti gli insegnanti che hanno condiviso e partecipato alla realizzazione del progetto.

LEGGI IL PDF

IC02_VR_Rete Disegnare il futuro cl 2F

2018-09-18T19:02:10+00:00